martedì 9 novembre 2010

Villa Obizza, un bene storico architettonico da salvare


(Foto L. Bocca)

Villa Obizza a Ricengo (CR) è un bene storico meritevole di essere salvato. Quando arrivi in auto la vedi subito da lontano, emerge imponente ed elegante nella campagna, un edificio la cui costruzione risale alla fine del seicento.
Si è colpiti dalla copertura, ormai purtroppo degradata e in parte crollata: causa la solita incuria e l'abbandono che ne ha provocato il continuo ed inesorabile degrado. Un gruppo di persone "illuminate" e sensibili tuttavia si è riunito per fare qualcosa ed ha costituito l'associazione "Daniele Verga - Amici Villa Obizza". Non solo, anche diversi Comuni, tra cui Crema, Offanengo e Romanengo hanno costituito la Fondazione Villa Obizza acquistando il bene e cercando finanziamenti per interventi edilizi di conservazione.
Nella "rete" stavolta è entrata anche la scuola che vede coinvolto l'Istituto Comprensivo "Falcone Borsellino" di Offanengo con l'intento di pubblicare un libro, a partire dalle esperienze didattiche delle singole scuole, attraverso l'educazione storica ed un laboratorio di scrittura creativa, la realizzazione di storie a fumetti nel campo della Educazione Artistica, la realizzazione di un modello in cartoncino della villa in Educazione Tecnica e lo studio del giardino in Scienze.
Un progetto che coinvolgerà diversi alunni dalla Scuola Primaria alla Scuola Secondaria di Primo Grado e che porterà alla conoscenza di questo bene storico ed architettonico del nostro territorio meritevole di tutela.

Nessun commento:

Posta un commento