giovedì 4 novembre 2010

"Non ho mai detto di essere un bravo ragazzo" Van Morrison



“Per comprendere appieno la statura di Van Morrison basterebbero due righe riportate dalle più autorevoli enciclopedie della musica: < Astral Weeks è il più grande album rock mai realizzato> e . Se ne potrebbero aggiungere altre. Una di sicuro, è la qualifica di “Più grande cantante soul bianco mai esistito”. In oltre quarantacinque anni di carriera, l’artista irlandese ha attraversato appunto il rock, il pop, il soul, e poi ancora il jazz, il rhythm’n’blues e il country senza tradire mai la sua Musa. Van Morrison lo riconosci alla prima nota, suonata o cantata che sia. Quanto all’uomo che sta dietro all’artista, l’affare si fda complicato: mai nessuno è mai riuscito a placargli l’umore, a penetrare la corazza con cui ha scelto di difendere un’esistenza privata misteriosa e tormentata. In Can You Feel The Silence?, la più classica e completa delle biografie dedicate al cantante di Belfast, Clynton Heyling tenta l’impossibile, ricostruendo nei minimi dettagli tutti i passaggi della vita artistica di Van Morrison, le sue lune e le sue idiosincrasie, i suoi slanci e le sue depressioni, i suoi successi e le sue cadute. Una lettura appagante sotto ogni punto di vista: umano, musicale, poetico”
Dalla controcopertina del libro Can You feel The Silence?, Arcana Edizioni, Roma, euro 29,50

Nessun commento:

Posta un commento