martedì 12 ottobre 2010

La Biblioteca di Babele di Jorge Luis Borges

Una galleria della Biblioteca di Babele di Borges (render: Lorenzo Bocca)

"...L'universo (che altri chiama la Biblioteca) si compone d'un numero indefinito, e forse infinito, di gallerie esagonali, con vasti pozzi di ventilazione nel mezzo, bordati da basse ringhiere.
Da qualsiasi esagono si vedono i piani superiori e inferiori, interminabilmente. La distribuzione degli oggetti nelle gallerie è invariabile. Venticinque vasti scaffali, in ragione di cinque per lato, coprono tutti i lati meno uno;
la sua altezza, che è quella stessa di ciascun piano, non supera di molto quella d'un normale bibliotecario. Il lato libero da su un angusto corridoio che porta a un altra galleria, identica alla prima e a tutte..."
Lo spazio architettonico descritto da Jorge Luis Borges nel racconto "La Biblioteca di Babele" del 1941 diventa il pretesto per una ricerca sulla figura geometrica dell'esagono che presto sfocerà in una pubblicazione in fase di progettazione.
Intanto pubblico una prima immagine elaborata al computer di una galleria esagonale.

2 commenti:

  1. sono un'alunna della professoressa Botturi e devo dire ke il suo blog è veramente interessante e crearivo

    RispondiElimina
  2. Grazie dell'apprezzamento gentile alunna. Porta i miei saluti alla tua Professoressa e segui ancora il mio blog. Ciao

    RispondiElimina