mercoledì 21 aprile 2010

Sant'Ivo alla Sapienza - Arch. Francesco Borromini

elaborazione grafica con la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM)

schema alla lavagna realizzato proprio oggi

schema della pianta di Sant'Ivo (Lorenzo Bocca, pastello su cartoncino, 1982)

Sezione della cupola e della lanterna della Chiesa di Sant'Ivo (Lorenzo Bocca, pastello su cartoncino, 1982)
I ragazzi delle classi prime hanno iniziato un lavoro di ricostruzione grafica della pianta della Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza a Roma dell'architetto Francesco Borromini: un capolavoro dell'architettura barocca. Un bell'esempio per verificare la matrice geometrica dell'opera basata essenzialmente sul triangolo equilatero. Il triangolo viene scomposto in nove triangoli sottomultipli e sui triangoli intermedi di ciascuno dei lati viene impostato un semicerchio di diametro corrispondente. Tracciate le tre absidi semicircolari, si passa alle terminazoni convesse realizzate con archi di cerchio che hanno il loro centro sui vertici dello stesso triangolo.

(gli schemi geometrici sono stati ripresi dal testo di Paolo Portoghesi, "Borromini nella cultura europea", Laterza, 1982)

4 commenti:

  1. uno studente del liceo artistico la ringrazia.

    RispondiElimina
  2. Gentile studente del Liceo Artistico, mi fa piacere che il materiale su Sant'Ivo sia stato d'aiuto alle sue ricerche.

    RispondiElimina
  3. e un'altra studentessa del liceo artistico ringrazia :)

    RispondiElimina
  4. Lo splendore geometrico delle architetture di francesco Borromini colpisce ancora

    RispondiElimina